Ambiente

La Pietra di Bismantova - Foto di Benito Vanicelli Caprioli in allattamento Appennino reggiano

In virtù della variabilità dei principali parametri ambientali (temperatura, quota, esposizione, geologia, piovosità, numero di specie vegetali ed animali presenti) l'ambiente montano della Provincia di Reggio Emilia risulta particolarmente articolato.

Il Bioma principale è da ascrivere alle Foreste decidue temperate con prevalenza di querceti e boschi misti caducifogli che interessa tutti i comuni dell'ATC RE4 e principalmente i Comuni di Castelnovo ne' Monti e Vetto.

Il Bioma secondario è quello montano caratterizzato da Foreste decidue fresche con prevalenza di faggete che interessa le parti in quota (principalmente i Comuni del Crinale Appenninico, vedi anche Istituti Presenti).
Non mancano, anzi sono la norma, condizioni ambientali e di conseguenza biotopi particolari.

Le foreste costituiscono un elemento in alcuni settori prevalente. La loro espansione è da considerare recente (ultimo secolo) ed ancora attiva in particolare nelle aree con agricoltura svantaggiata.

Non sono da meno gli ambienti aperti di origine umana (aree agricole e pascoli), naturali (praterie cacuminali) e gli ambienti fluviali che costituiscono una vera e propria rete ecologica nel contesto ambientale generale.

Nelle pagine a seguire sono possibili approfondimenti sullo stato della fauna e delle foreste del territorio montano più in generale.

 

Email: ambiente[at]atc-reggioemilia.it

Per comunicazioni relative all'ambiente appenninico, censimento alberi da frutto di antiche cultivar, invio info e foto relative all'ambiente, etc.

NB. Sostituire i caratteri [at] con @


Menu:

Ambito Territoriale di Caccia
Reggio Emilia
ATC RE4 "Montagna"
Appennino Reggiano

 

Cerca nel sito:

Loading